16/07/2018

In esercizio la nuova T1 Leonardo

Orari e frequenze. Servizio fra Alamanni Stazione e Careg...

Asfaltature in FIPILI, chiusure dal 16 al ...

I lavori in orario notturno dalle 22:00 alle 6:00, in dir...

Entrata in esercizio della T1 Leonardo Vil...

Nuove linee Ataf e modifiche al servizio di trasporto Ata...

Notiziario della viabilità di lunedì 16 lu...

Principali cantieri previsti sulle strade della Città Met...

A1 Milano-Napoli Direttissima, chiusura de...

Per lavori di manutenzione agli impianti a partire da mar...

A1 Milano-Napoli Direttissima, chiusura de...

Per lavori di manutenzione impianti nella notte di lunedì...

Tutte le news

News ed eventi

Tramvia, da Roma in arrivo nuovi fondi per il sistema fiorentino

L’assessore ai lavori pubbllci: “Nel 2017 superata la soglia dei 14 milioni di passeggeri”
Nuove risorse da Roma per il sistema del ferro fiorentino. Il ministro delle infrastrutture Graziano Del Rio ha firmato il decreto di riparto 1,397 miliardi per le linee metropolitane, filoviarie e in generale del trasporto rapido di massa in città metropolitane e altre città. E tra queste non manca Firenze. Sono in arrivo infatti 47 milioni per il sistema tranviario che si aggiungono a 148,4 milioni già disponibili (100 dello Sblocca Italia e 48,4 del Patto per Firenze) e agli 80 milioni di fondi comunitari per l’ulteriore prosecuzione della linea 2. “Si tratta di un risultato importante e possibile anche grazie al fatto che Firenze ha presentato al ministero progetti pronti per essere cantierati” dichiara l’assessore alla mobilità e grandi infrastrutture del Comun che aggiunge: “Il 2017 si chiude sotto i migliori auspici per la tramvia fiorentina: per la prima volta sulla linea 1 è stata superata la soglia dei 14 milioni di passeggeri. Sono numeri che testimoniano una volta di più quando questo servizio sia apprezzato dai cittadini e con l’avvio delle linee 2 e 3 il gradimento non potrà che aumentare”. Ma le buone notizie per la cura del ferro fiorentina non si fermano qui. A Firenze arriveranno anche i 203 milioni di euro del contratto di programma di Rfi per l’upgrading dell’accessibilità ai nodi urbani. Queste risorse serviranno anche a fluidificare il sistema ferroviario metropolitano grazie alle nuove tecnologie che consentiranno da un lato di aumentare il numero dei treni sulla stessa tratta (grazie alla riduzione delle distanze tra i convogli in marcia), dall’altro di aggiungere nuove fermate (sarà possibile infatti diminuire la distanza minima rispetto a quella attuale). In questo modo sarà possibile far viaggiare sui binari attuali più treni migliorando il trasporto urbano e metropolitano su ferro e anche creare nuove fermate utili per lo scambio intermodale con la tramvia e il tpl su gomma (come quella di viale Guidoni in corrispondenza dell’aeroporto, del capolinea della linea 2 e di un nuovo parcheggio scambiatore).
[Comune di Firenze]

02/01/2018
MET
http://met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?id=258848
Trasporti
In questo momento non vi sono eventi da segnalare.